Quando ti imbatti in uno splendido disastro!

Mi ero ripromessa di scrivere qualcosa sul fenomeno di questo libro, “uno splendido disastro” di Jamie McGuire, (trama qui–> http://www.qlibri.it/narrativa-straniera/romanzi/uno-splendido-disastro/ ) un fenomeno editoriale, un passaparola dall’oltreoceano che ha travolto l’animo romantico del pubblico femminile. Raccoglie un pubblico che va dai 18 ai 25 anni, ma credetemi io che sono anche un pò più grande l’ho amato. Perchè l’ho amato è semplice, a parte che un libro scritto bene, scorrevole, che ti rapisce per un giorno intero o due, per me già è degno di nota. Ma anche perchè io mi rispecchio come forse poche ragazze, in Abby, nei confronti dei suoi sentimenti verso Travis e nell’approccio alla vita. Lo so lei, a differenza di come è descritta erroneamente sulla quarta di copertina, è lunatica, un pò stronza, e per niente innocente, ma per chi nella vita ha incontrato un Travis (o una sottospecie) sa come sono queste relazioni, sono sempre un coinvolgimento di passioni e di frasi dette e non dette, che ti coinvolgono e stravolgono e ti fanno perdere un pò la razionalità. Io son fatta così, anche nelle relazioni, come i protagonisti, sono un pò masochista. Soffermandomi su varie recensioni non faccio altro che leggere di chi scrive o che hanno amato questo libro in ogni minima parte, oppure che i protagonisti sono folli, esagerati,  e quindi i blogger si calano in mille giudizi e pregiudizi da moralisti che trovo davvero ridicoli, ma in fndo è chiaro che è un libro che o si ama o si odia . Cosa cercano in un libro e in una storia d’amore? A me in un libro in cui è descritta una storia d’amore in cui tutto è perfetto e razionale neanche cerco di arrivare a pagina 20. Ma ovviamente ognuno ha i suoi gusti e le sue opinioni, il mondo è bello perchè vario, se no sai che noia! Mi è piaciuto quasi tutto della trama, forse un pò di meno la poca importanza di come Travis si procurava i soldi per vivere, ma era praticamente parte del personaggio. Il tema del bad boy può risultare effettivamente scontato, ma per me la bellezza di un ragazzo sta proprio in questo, cambiare radicalmente la sua vita, il suo stile di vita  più che altro, per l’arrivo dell’amore. Mi ha affascinato tantissimo, e non ho trovato che Travis fosse, come dicono altri , una specie di stalker, l’ho trovato solo terribilmente innamorato e così disperato perchè sapeva in cuor suo che dall’altra parte c’era un sentimento vero. L’amicizia tra Abby e America, poi mi ha ricordato molto il mio passato, ed è vero che una persona deve amarti così tanto, come amica/sorella quasi, pur  di starti vicino e non essere d’accordo con quello che fai. America si intromette perchè vive praticamente con loro la relazione, ama Abby, la giudica, mette in discussione tante cose, anche la sua stessa relzaione con il suo ragazzo, ma vuole talmente bene ad Abby che non la lascerà mai sola. E questa forse per me è la cosa più lontana dal reale, perchè le amicizie femminili s-coppiano più delle relazioni d’amore, e in questo caso ho invidiato tantissimo questo legame, mi ha davvero impressionato molto e lasciata un pò di amaro in bocca. Un libro che vale la pena di leggere quindi, e siccome sono una persona curiosissima, ho letto anche il seguito del libro in lingua inglese “Walking disaster”, che poi è la stessa storia raccontata dal punto di vista di Travis, con un continuo della storia alla fine. Del libro sono stati già acquistati i diritti per farne un film e ovviamente già per le fan, soprattutto su tumblr, è iniziata la scelta dell’attore perfetto per interpretare Travis, io son d’accordo con molte per la scelta di Colton Haynes, che non conoscevo così bene prima di sentirne parlare per questo ruolo. Devo dire che il Travis nella mia mente era molto simile a lui e speriamo che in ogni caso, chiunque lo interpreti, il film non deluda le aspettative.

“One of these days you’re going to fall in love, son. Don’t settle for just anyone. Choose the girl that doesn’t come easy, the one you have to fight for, and then never stop fighting. Never.”

walking disaster – jamie McGuire

“All’improvviso la mia attenzione fu attirata da un paio di pesanti stivali neri. Alzai lo sguardo: Jeans sporchi di sangue, addominali perfettamente scolpiti, un petto nudo tatuato madido di sudore e intensi occhi castani. La folla mi spinse in avanti e Travis mi afferrò prima che cadessi. “Ehi!State lontani da lei!” gridò accigliato, allontanando a spallate chiunque mi si avvicinasse. Alla vista del mio cardigan la sua espressione corrucciata si distese in un sorriso. “Mi dispiace per il sangue, Pidgeon”, esclamò, pulendomi il viso con un asciugamano. Adam gli diede uno schiaffetto sulla nuca. “Forza, Mad Dog! La grana ti aspetta!” Travis non distolse lo sguardo da me. “E’ un vero peccato per la maglia, ti dona.” Un attimo dopo fu inghiottito dai fan e scomparve.”

Uno splendido disastro- Jamie McGuire

“Travis scoppiò a ridere e si voltò, guardandomi con dolcezza. “Che c’è, Pidgeon?”, sospirai. “Questo…” dissi posandogli la testa sul petto e mettendogli il braccio attorno alla vita per accoccolarmi il più possibile vicino a lui. Travis si irrigidì e alzò le mani, come se non sapesse che fare. “Sei davvero ubriaca”, “Lo so” risposi, troppo sbronza per provare imbarazzo. Mi posò una mano sulla schiena e l’altra sui capelli bagnati, poi mi baciò sulla fronte. “Nessuna donna mi ha mai mandato in confusione come te”.”

Uno splendido disastro- Jamie McGuire

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...