Grazie LaLaLand!

(Questa non è una recensione, è semplicemente un post di una persona che ha letteralmente amato il film…sì, anche il finale!)

Ho guardato LaLaLand con gli occhi con cui da bambina (aspirante ballerina) guardavo Cantando sotto la pioggia, Un americano a Parigi, Un giorno a New York ecc. Ma se quei film li guardavo soprattutto per ammirare la bravura di Gene Kelly, questo mi ha lasciato una sensazione diversa. Mi ha fatta innamorare. Mi ha fatta innamorare di innumerevoli cose, della storia, della fotografia, di Emma Stone (perchè di Ryan Gosling già lo ero da tempo), della musica (ho ordinato il vinile prima ancora della sua uscita e su questo blog avevo già parlato della mia ossessione per la colonna sonora).

Insomma, tanta e tanta positività, che cerco costantemente nelle mie giornate. Sono ovviamente a favore dei Musical, ma non amo tutti i musical , quindi questo film era comunque anche per me una grande scommessa. LaLaLand mi ha fatto capire come funzionano i sogni degli artisti, come a volte si possano anche realizzare. Ma mi ha anche parlato dell’amore e quanto si possa dare e ricevere, anche se non tutto dovesse funzionare. Mia e Sebastian si sono innamorati e aiutati a vicenda per raggiungere il sogno, mettendo da parte anche se stessi, e a volte bisogna scegliere da che parte andare. 

Ho amato che la danza e il canto non fossero sempre perfetti, odio la perfezione e la convinzione che la danza e il canto debbano per forza seguire solo delle regole. 

Ho amato l’irrealtà nella realtà in molte scene, tra cui quella già iconica del Planetario.

Ho amato che Damien Chazelle (il regista), abbia deciso di registrare delle canzoni direttamente dal vivo.

Ho amato la decrizione di Sebastian sulla nascita del Jazz, tanto che mi è venuta voglia di impararne di più.

C’è bisogno di film per sognatori, perchè penso che una bella fetta di noi (mi includo) faccia parte di questo mondo.

Non ho pretese da “La La Land merita tutti gli Oscar” perchè per me li ha già vinti tutti.

Grazie Damien, Grazie LaLaLand!

(ah e se potete guardatelo anche in lingua originale)

M.

La mia musica preferita del 2015!

Inutile dire che il 2015 è stato un grandissimo anno per la musica, tra i l ritorno di alcuni cantanti che aspettavamo da tempo e il pieno di nuove proposte!

La mia non è una classifica che includerà tutto ciò che il mercato discografico ci ha offerto, perchè c’è stata davvero tanta roba da ascoltare, ma è prettamente personale, la definirei “classifica della musica che mi ha emozionato nel 2015”! 😉

Il primo cantante che secondo me è la rivelazione dell’anno è James Bay! Ha un futuro brillante davanti e ha già delle nomination ai grammy 2016 quindi a lui va tanto rispetto! La canzone che mi ha toccato più il cuore è “let it go” e non è la cover di Frozen!

Jack Savoretti è di origine italiana ma inglese, è nella scena musicale internazionale da molti anni, ma sembra aver avuto finalmente un riconoscimento qui nel nostro paese solo ora. Questa è la canzone che mi ha accompagnato in questi giorni “the other side of love” . e mi raccomando ascoltate anche qualcosa del suo passato!

Gli Editors sono tornati e per fortuna non hanno perso la loro stoffa, anzi secondo me sono tornati al loro sound iniziale. Sembrava dovessero diventare i nuovi Coldplay ma credo che non abbiano mai mirato ad un pubblico troppo vasto. Questa canzone “Ocean of night” è assolutamente brillante, così come la fotografia del video!

Troye Sivan è stata una piacevole sorpresa per me, non lo conoscevo prima di aver visto il video di “Wild”, che è una vera e propria storia narrata in altri due video successivi. Voce non potentissima ma sound davvero originale e bello.

Convinta che Dotan fosse una band ho ascoltato l’album senza mai scoprire che invece fosse un solo cantante a portare il nome. “Home” ha scaldato il mio inverno non così freddo!

Lana Del Rey per me vale tanto, è una personalità unica e quando canta mi esprime tutta la sua passione, dolore, intimità. High by the beach è stata un po’ la colonna sonora del dopo estate!

 

Non ascolto tantissima musica italiana ma non nascondo il mio grande amore per i Negramaro. “L’amore qui non passa” mi ha fatta piangere anche troppo per essere una delle mie canzoni del cuore!

I Coldplay son tornati e sono ancora più dance di prima, ma la mia preferita dell’album è una ballad e li preferisco in questa veste!

Non è un singolo, non è una canzone sul mercato musicale ma un anticipazione di quello che sarà la carriera da solista di Zayn Malik. “I won’t mind” è dolce e mi ha rapita da subito.

Machine Gun Kelly o “kells” è un rapper bianco di Cleveland che scrive, produce, gira video da solo. Nell’album General Admission la mia preferita è “Make it happen” ma questo video merita un’occhiata!

In un articolo del Rolling Stone dicevano “ma dove è finito il fottuto banjo?” ebbene sì i Mumford & sons lo hanno abbandonato per fare della nuova musica pop, ma la stoffa c’è lo stesso!

Mi rendo conto che potrei continuare per altri tantissimi giorni perchè c’è molto da dire,ascoltare e vedere. 

Aggiungo “i miss you” di Adele, che è una canzone struggente ma anche con un bel po’ di ritmo che non guasta in album così diciamo “lento”.

Otto Ohm “come si cambia”, li ho visti dal vivo e adoro la loro filosofia di vita espressa in canzoni!

“Runnin'” Naughty Boy e Beyoncè.

Kodaline “the one” per piangere tutta la notte.

Imagine Dragons “dream”

The weeknd “shameless”

 

e per ora basta così, se avete canzoni da farmi scoprire fatemi sapere 😉

M.

 

 

 

 

I Mumford & Sons cambiano genere!

I Mumford & Sons cambiano genere!

‘Wilder Mind’, il nuovo album dei Mumford & Sons, uscirà il 4 maggio 2015 ed è forse l’album per me più atteso del 2015, soprattutto dopo la lunga pausa e minacce di rotture definitive. Con questo primo estratto “Believe”, notiamo una nuova sfida della band inglese, e cioè lasciare un po’ il folk da parte e provare un po’ di musica adatta al commercio e a quanto pare dimostrano di esser bravissimi allo stesso modo.

Intanto iniziate anche a prenotare i biglietti per le date italiane, non ve ne pentirete affatto!

lun 29 giugno
Arena di verona
mar 30 giu
Rock in Roma – Ippodromo …
mer 1 lug
Piazza Duomo