We Learned A Lot About J. Lo On James Corden’s Carpool Karaoke Primetime Special — TIME

Tuesday night’s episode of James Corden’s Late Late Show was a special one — it aired during primetime, for starters, and centered on Carpool Karaoke, the segment that has brought Corden massive fame particularly after his sketch with Adele went viral. Jennifer Lopez was the special guest in the passenger seat this week and the…

via We Learned A Lot About J. Lo On James Corden’s Carpool Karaoke Primetime Special — TIME

Oltre le critiche: Batman v Superman!

Sarò sincera, farò una recensione del film più criticato del 2016 criticandolo a modo mio. Non vivo di fumetti e supereroi e potrei facilmente sbagliare nel giudicarlo, ma siccome la critica lo ha abbondantemente stroncato e metà dei fans della Dc pure, vi dirò che potrebbero avere ragione perchè questo per me è uno di quei film che non so dire se mi sia piaciuto oppure no.

Ero assolutamente eccitata di vedere questa faida fumettistica sul grande schermo, e forse l’errore è partito proprio da lì. Come qualunque fan sono partita da casa che già avevo altissime aspettative. Non mi aspettavo certo di vedere sullo schermo la leggerezza dei film Marvel, ma ero pronta a immegermi in nuovi lati oscuri sia di Batman che di Superman.

Ma andiamo con ordine:

-Abituata forse troppo bene dalle sfumature dei Batman di Nolan, la narrazione di questo famigerato scontro non mi ha entusiasmato! Per metà del film mi sono chiesta il perchè di tanta esagerazione nell’ira di Wayne, per poi arrivare quasi ad uccidere l’alieno e in due minuti precisi di orologio cambiare totalmente idea e diventarne alleato ricco di senzi di colpa.

-Pur essendoci due protagonisti sulla scena credo che il Batman di Ben Affleck se la sia cavata discretamente, rispetto al poco espressivo Henry Cavill per cui nutro però, si intenda, un’ enorme simpatia (insomma le scene nel bagno e in cucina per noi donne valevano mezzo film).

Gli incubi di Batman: mi sono sembrati abbastanza inquietanti, e l’arrivo in terra del malvagio Darkseid mi ha un po’ spiazzata a  livello narrativo, continuo a credere che siano stati inseriti in modo poco chiaro, e che il problema principale del film più che la regia sia la sceneggiatura.

La donzella sempre in pericolo. Stavolta ne abbiamo addirittura due e una è la mamma di Clark, per cui proviamo simpatia e si sa la mamma non si tocca, dunque i due supereroi aprono la sfera delle emozioni dopo che si sono scannati a sangue per circa mezz’ora e dichiarano pace, amore e famiglia! Per quanto riguarda Lois Lane, frettolosa e sempre sul pezzo, si comporta anche in modi un po’ troppo maniaci e stupidi a volte, ma resta una bella e importante presenza al lato di Superman.

Wonder woman, bella, forte, elegante e terribilmente da ruba-scena. Che si può dire di più?

Batman che utilizza armi. C’è chi crede che il suo personaggio abbia perso fascino così, ma è pur vero che questo è il millesimo film su questo criminale e se puntiamo sempre sulle stesse scelte caratteriali e comportamentali che senso ha? Ragionevole voler cambiare un po’ la natura di alcuni personaggi, contrariamente si potrebbe anche smetterla con i film sui supereroi (ma non esageriamo)

Lex Luthor. Jesse Eisenberg son sicura che si sia preparato accuratamente per questo ruolo, nel senso che per dar vita a un personaggio fondamentalmente folle, abbia trascorso molto tempo nell’ interpretare qualcosa di veritiero e caricaturale. Il problema è che il caricaturale sia stato troppo forzato e il risultato finale è stato che l’affascinante e intelligente Luthor si sia quasi più avvicinato al malefico Joker.

Alfred. Trovo che la presenza del magistrale Jeremy Irons sia stata davvero sprecata. Due ore e passa di film ma il suo personaggio è a dir poco marginale.

Wonder Woman, Flash, Aquaman e Cyborgottime premesse che vedremo nel futuro cinematografico DC prossimamente.

La giustizia. Fare giustizia per l’uomo pipistrello sembra quasi un obiettivo da eguagliare alla vendetta. Ci sarebbe molto da discutere su questo con un uomo che si definisce ancora un criminale.

In pratica Batman v Superman tecnicamente e narrativamente potrà avere mille difetti paragonato ad altri film stellari da box office. Ma doveva intrattenere e in fondo lo ha fatto. è un film cupo e serio con quel pò d’azione che ai maschietti piace tanto ma che alla fin fine non lascia troppe gioie. Mi domanderò fino alla fine dei miei giorni se questo film mi sia piaciuto oppure no.

M.batman-v-superman-reviews

 

 

Zayn Malik – Mind of Mine: la recensione di Ziomuro Reloaded

Ziomuro Reloaded

In quanti, nel mercato discografico attuale, avrebbero avuto il coraggio che ha dimostrato uno come Zayn Malik? Ve lo dico io, in pochi, pochissimi. L’artista dagli “occhi da orientale” ha mandato letteralmente a puttane 5 duri anni di lavoro di un entourage capitanato dal re mida Simon Cowell che ha tentato in tutti i modi possibili di presentare al mondo l’immagine di una band perfetta, totalmente finta e costruita, congelata  nel cliché del sole-cuore-amore che però piace tantissimo alle youtuber più stupidine e a frotte di ragazzine pronte a disperarsi di fronte a 5 bellocci (dalle valide doti vocali) poco più che burattini nelle mani del mainstream. Sì, sto parlando degli One Direction, una delle boy band di maggior successo delle storia.

Ad un certo punto, però, ZAYN ha deciso che forse era arrivato il tempo di sfanculare quel mondo fatato e iniziare a vivere, davvero: i suoi…

View original post 585 altre parole

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑